Omniaplastica è concretamente green: sostituzione dell'eternit

Omniaplastica è concretamente green: sostituzione dell'eternit

Continuano i lavori di ammodernamento delle strutture del nostro headquarter a Busto Arsizio (Varese), tesi verso la sostenibilità.
Nello specifico abbiamo terminato il primo lotto di sostituzione dell’eternit e ammodernamento della struttura. Passi decisi e importanti, etici, visibili e misurabili.

Criteri concreti di sostenibilità: ESG

La sostenibilità è spesso una dichiarazione, ma per noi è un fatto. E anche concreto.
I principi e le regole che stanno stimolando e supportando le imprese nell’affrontare la trasformazione sostenibile si basano sull’ESG, un acronimo formato da tre parametri: Environmental (ambiente), Social, e Governance, fondamentali per verificare, misurare, controllare e sostenere (con acquisto di prodotti o con scelte di investimento) l’impegno in termini di sostenibilità di un’impresa o di una organizzazione.

Scelte standardizzate, obiettivi misurabili

I criteri ESG sono importanti perché permettono di misurare in modo preciso e sulla base di parametri standardizzati e condivisi le performance ambientali, sociali e di governance di un’azienda. Per lungo tempo l’impegno sociale, ambientale e le buone pratiche di governance di una organizzazione hanno rappresentato una scelta del tutto libera e indipendente da parte delle organizzazioni e così la loro rappresentazione e la relativa comunicazione.

Lettera E: Environmental

I criteri che sottostanno alla lettera “E” di Environmental sono criteri ambientali e valutano come un’azienda si comporta nei confronti dell’ambiente nel quale è collocata e dell’ambiente in generale. 

Carbon neutrality e Net Zero: cosa significa?

La carbon neutrality si riferisce specificamente all’equilibrio tra le emissioni di anidride carbonica (CO2) prodotte e la capacità del sistema Terra di assorbirle. Questo significa che le attività umane non aumentano la quantità complessiva di CO2 nell’atmosfera. Per raggiungere la neutralità carbonica, le emissioni possono essere ridotte al minimo e il resto può essere compensato attraverso metodi di rimozione del carbonio.

Net Zero ha un significato più esteso e si riferisce all’equilibrio tra tutte le emissioni di gas serra prodotte e la quantità che viene rimossa dall’atmosfera. Non si considera solo la CO2, ma anche altri gas serra come il metano (CH4), l’ossido nitroso (N2O) e i fluorocarburi. Pertanto, per raggiungere l’obiettivo Net Zero, occorre affrontare una gamma più ampia di emissioni.
Diventare Net Zero implica la capacità di arrivare a un equilibrio tra la quantità di gas serra prodotti e la quantità rimossa dall’atmosfera. Si può raggiungere l’obiettivo Net Zero riducendo le proprie emissioni al minimo possibile e compensando il resto attraverso metodi di rimozione del carbonio, come la piantumazione di alberi o l’utilizzo di tecnologie di cattura e stoccaggio del carbonio.

Il viaggio verso la sostenibilità è impegnativo e continuo e noi procediamo speditamente ormai da tempo in questa direzione.